Il tuo browser non supporta JavaScript!

Fanfani costituente

digital Fanfani costituente
Articolo
rivista BOLLETTINO DELL'ARCHIVIO PER LA STORIA DEL MOVIMENTO SOCIALE CATTOLICO IN ITALIA
fascicolo BOLLETTINO DELL'ARCHIVIO PER LA STORIA DEL MOVIMENTO SOCIALE CATTOLICO IN ITALIA - 2011 - 1-2
titolo Fanfani costituente
autore
editore Vita e Pensiero
formato Articolo | Pdf
online da 01-2011
issn 03908240 (stampa) | 18277977 (digitale)
€ 6,00

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

P. Pombeni, Fanfani costituente

Il contributo evidenzia l’importante ruolo svolto da Fanfani nella redazione della Carta costituzionale. All’interno del gruppo dossettiano il professore aretino era l’unico ad avere competenze in campo economico; proprio per questo Fanfani partecipò attivamente ai lavori della terza sottocommissione, che ebbe l’incarico di esaminare le questioni connesse ai «diritti e doveri nel campo economico e sociale». Gli intereventi dell’autorevole studioso possono essere raccolti intorno a quattro punti principali: la riforma agraria, i consigli di gestione, il controllo sociale della vita economica, la menzione del diritto di sciopero nel testo costituzionale. Nell’ultima parte del saggio si ricorda il contributo decisivo di Fanfani alla definizione del primo articolo della Costituzione. Fu un contributo importante, perché inserito in un disegno, condiviso da altri costituenti cattolici, di creare una comunità politica orientata allo sviluppo e al bene comune di tutti i suoi membri.

In this essay, the author highlights the leading role played by Fanfani in the drafting of the Constitution. In the group around Dossetti, the professor was the only person with skills and knowledge of economics; for this reason, he played an active part in the works of the third subcommittee which was charged with examining issues related to «economic and social rights and duties». The contributions of the preeminent scholar can be divided into four main topics: land reform, worker participation in management, social control in the economy and the mention of the right to strike in the Constitution. In the last part of this essay, the author remembers of Fanfani’s crucial contribution to the drafting of the first article. This contribution was important because it was within the project to build a political community oriented towards the development and the common good of all its members, shared by other Catholic constituent members.