Padre Agostino Gemelli disse il vero: visitò le stimmate di Padre Pio da Pietrelcina - Flavio Peloso - Vita e Pensiero - Articolo Movimento Sociale Cattolico Vita e Pensiero

Padre Agostino Gemelli disse il vero: visitò le stimmate di Padre Pio da Pietrelcina

novitàdigital Padre Agostino Gemelli disse il vero: visitò le stimmate di Padre Pio
da Pietrelcina
Articolo
rivista BOLLETTINO DELL'ARCHIVIO PER LA STORIA DEL MOVIMENTO SOCIALE CATTOLICO IN ITALIA
fascicolo BOLLETTINO DELL'ARCHIVIO PER LA STORIA DEL MOVIMENTO SOCIALE CATTOLICO IN ITALIA - 2016 - 1
titolo Padre Agostino Gemelli disse il vero: visitò le stimmate di Padre Pio da Pietrelcina
Father Agostino Gemelli Said the Truth: He Visited the Stigmata of Padre Pio of Pietrelcina
autore
editore Vita e Pensiero
formato Articolo | Pdf
online da 07-2021
doi 10.26350/000072_000020
issn 0390-8240 (stampa) | 1827-7977 (digitale)
€ 6,00

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

According to the biographical literature on Padre Pio da Pietralcina, this essay confirms that Father Agostino Gemelli played a important role in the long investigations of the Holy Office on the Capuchin  saint. Above all, many scholars accuse him of lying, because he claimed to have visited the stigmata while witnesses, present at the meeting of April 19, 1920, denied it. The careful study, together with  the documents of the Archives of the Holy Office, reveal the facts with more completeness and bring news about the visit to the stigmata by Father Agostino Gemelli. In this article, Don Flavio Peloso,  priest of the “Congregazione dei Figli della Divina Provvidenza” (Don Orione), of whom he was Superior General, currently parish priest, historian and postulator general, wanted to deepen this topic. The  essay includes a documentary appendix, useful to complete the reflection on the topic under investigation.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento