Il lavoro tra dignità e mercificazione dell’uomo. Riflessioni a partire dalla Dottrina Sociale della Chiesa - Marco Salvioli - Vita e Pensiero - Articolo Movimento Sociale Cattolico Vita e Pensiero

Il lavoro tra dignità e mercificazione dell’uomo. Riflessioni a partire dalla Dottrina Sociale della Chiesa

digital Il lavoro tra dignità e mercificazione dell’uomo. Riflessioni a partire dalla Dottrina Sociale della Chiesa
Articolo
rivista BOLLETTINO DELL'ARCHIVIO PER LA STORIA DEL MOVIMENTO SOCIALE CATTOLICO IN ITALIA
fascicolo BOLLETTINO DELL’ARCHIVIO PER LA STORIA DEL MOVIMENTO SOCIALE CATTOLICO IN ITALIA - 2015 - 1
titolo Il lavoro tra dignità e mercificazione dell’uomo. Riflessioni a partire dalla Dottrina Sociale della Chiesa
autore
editore Vita e Pensiero
formato Articolo | Pdf
online da 05-2018
doi 10.26350/000072_000005
issn 03908240 (stampa) | 18277977 (digitale)
€ 6,00

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

The contribution contains the reflections presented at the opening of the Conference ‘‘Ripensare il lavoro, ritrovare il lavoro’’, organized by the Faculty of the Economics of the Università Cattolica del Sacro Cuore. In particular, after considering some passages of the works by John Locke and Adam Smith showing a propensity of liberal-capitalist thought to ‘commodify labour’, some alternatives from the Social Doctrine of the Church and from the recent teachings of Pope Francesco are proposed. Only a radical cultural transformation, teaching to put the respect for human dignity before the production of economic value, can allow to overcome the tendency to consider labour as a commodity.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento